PORTERĂ’ 'ZAPATOS ROJOS' A STRASBURGO
data: 08/03/2018
Approderà per la prima volta a Strasburgo, nella sede della massima assemblea istituzionale europea la “Marcia silenziosa delle scarpette rosse” (zapatos rojos), contro il femminicidio. Opera di Elina Chauvet, artista messicana di fama internazionale. Ad annunciarlo, in occasione della Giornata internazionale della donna, è l’onorevole Barbara Matera (FI) europarlamentare del PPE, che ha organizzato per il 14 marzo prossimo, nella sede del Parlamento Europeo di Strasburgo, l’evento “The Istanbul Convention, The legal and policy framework for Countering Gender-Based Violence” al quale prenderanno parte, tra le altre, Anna Maria Corazza Bildt PPE, relatrice della Convenzione di Istanbul del Parlamento europeo, Madi Sharma, imprenditrice inglese, rappresentante del Comitato economico sociale europeo (CESE), vittima di violenze domestiche e attivista e Bridget O’ Loughlin, funzionaria del Consiglio d’Europa a capo della divisione che lavora appunto sulla violenza contro le donne. “Con questa straordinaria installazione artistica, che ha già toccato Lecce, Reggio Calabria, Genova, Bergamo, Milano, Torino oltre che in altre città tra Sud America e Stati Uniti – anticipa Barbara Matera – terremo anche un altro interessante progetto di arte pubblica di cui esporremo una serie fotografica che tratta di un’opera ispirata all’artista italiana Pippa Bacca scomparsa in seguito a una brutale violenza nel 2008”. “Accendere i riflettori internazionali sullo stato di attuazione della Convenzione di Istanbul nei Paesi europei e su opere artistiche simbolo di una battaglia culturale e politica di fondamentale importanza in termini di democrazia e libertà ci è sembrato il modo più giusto ed efficace per rilanciare il tema dei diritti delle donne, per superare una intollerabile visione patriarcale della società ancora presente in tantissimi Paesi del mondo”.