MINORI, B. MATERA (FI-PPE): RISOLUZIONE UE SU ABUSI SESSUALI È OTTIMO SEGNALE MA BISOGNA FARE PRESTO
data: 14/12/2017
“Una legge penale comune agli Stati membri, nuove norme per una tempestiva rimozione dal web del materiale pedopornografico e il forte inasprimento delle pene sullo sfruttamento sessuale dei minori sono sicuramente una prima risposta efficace al fenomeno degli abusi sui minori, fenomeno gravissimo che sul nostro continente registra oltre 18 milioni di vittime l’anno”. Lo afferma l’onorevole Barbara Matera (FI), europarlamentare del PPE e Vice Presidente della Commissione europea per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (LIBE), commentando l’approvazione della Risoluzione per l’attuazione della Direttiva Europea 2011/93/UE sulla lotta contro l’abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori e la pornografia minorile. Per l’onorevole Matera “è necessario però agire presto e in un clima di assoluta collaborazione transnazionale per superare tutte le difficoltà e le differenze tra gli Stati che in qualche modo riducono l’efficacia delle tecniche investigative, potenziando tutti gli strumenti di cooperazione europea forniti da Europol e Eurojust”. “Sconfiggere queste aberrazioni è un dovere assoluto, è una battaglia politica cruciale ma anche una fondamentale missione culturale se è vero come ritengo che, come osservava l’autore americano Neil Postman, i bambini sono i messaggi viventi che inviamo a un tempo che non vedremo”, conclude l’europarlamentare di Forza Italia.